Il corso avrà luogo  presso la sede dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio

Via Ferrante Imparato n°190 – Complesso Industriale Napoli Est

Fabbricato III – Terzo Piano interno 384

80146 Napoli

 

Sabato, 25 maggio 2019 (dalle ore 09.00 alle ore 13.00)

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

La produzione biologica è un sistema globale di gestione dell’azienda agricola e di tutte le fasi della produzione, preparazione e distribuzione di prodotti agricoli vivi o non trasformati; prodotti agricoli; trasformati destinati ad essere utilizzati come alimenti; mangimi e materiale di propagazione vegetativa e sementi per la coltivazione.

La produzione biologica persegue gli obiettivi di attuare un sistema di gestione sostenibile dell’agricoltura che rispetti i sistemi e i cicli colturali, mantenga e migliori la salute dei suoli, delle acque, delle piante e degli animali e l’equilibrio tra essi, contribuisca ad un alto livello di diversità biologica, assicuri un impiego responsabile dell’energia e delle risorse naturali, rispetti criteri rigorosi in materia di benessere degli animali considerando le loro specifiche esigenze comportamentali secondo specie. Inoltre la produzione biologica mira ad ottenere prodotti d’alta qualità e a produrre un’ampia varietà di alimenti e altri prodotti agricoli che rispondano alla domanda dei consumatori di prodotti ottenuti con procedimenti che non danneggino l’ambiente, la salute umana, la salute dei vegetali o la salute e il benessere degli animali.

Il metodo di produzione primaria e di trasformazione è soggetta a regolamenti Europei succedutesi dal primo nel 1992 e dai decreti applicativi di ciascun stato membro. Quindi la produzione e la trasformazione dei prodotti Biologici sono soggetti ad una spinta regolamentazione che ne definisce non solo i tratti salienti dei metodi ma ne determina i principi circoscrive gli ambiti escludendo alcune attività dal campo di applicazione.

Gli operatori biologici si distinguono in :

–          Produttori: operatori che effettuano la produzione primaria ovvero la produzione vegetale e/o zootecnica e/o raccolta di prodotti spontanei e/o sementi e/o produzione animali d’acquacoltura;

–          Preparatori: operatori che effettuano le fasi della trasformazione dei prodotti derivanti dalla produzione primaria biologica compreso lo stoccaggio, il commercio all’ingrosso, la vendita al dettaglio dei prodotti certificati biologici;

–          Importatori: operatori che importano prodotti biologici provenienti da Paesi terzi non appartenenti all’Unione Europea

Per ciascun campo di applicazione della norma esistono delle norme e dei risvolti applicativi  che necessitano di conoscenza e di approfondimento che risultano necessari per chi effettua consulenza al fine di far ottenere prodotti certificabili e sicuri dal punto di vista legale.

 

DESTINATARI

Tecnologi Alimentari, Responsabili Assicurazione Qualità, Responsabili Commerciali, Responsabili Marketing eComunicazione, Responsabili Aziende Alimentari, Uffici Legali Aziendali.

Relatore: Dott.ssa Maria Aurora Atonna

Agronomo esperto e  Ispettore in ambito Regolamenti di Agricoltura Biologica standard Europei ed Esteri del settore primario e dell’industria alimentare,  Standard Volontari come Global gap, Rintracciabilità Integrato, Referente regionale per la Campania e coordinamento attività ispettive di altri ispettori campani, propone un seminario dal titolo “La certificazione dei prodotti biologici alla luce degli attuali sviluppi normativi”.

 

PROGRAMMA

 Il corso è strutturato in un unico modulo di 4 ore e sarà indicativamente così organizzato:

 

Ore   08.45       Registrazione partecipanti

Ore   09.00       Dott. Salvatore Velotto – Saluti istituzionali

Ore    09.15        Inizio Corso

Argomenti trattati:

–          Inquadramento legislativo: Regolamento Comunitario e  decreto attuativo in Italia. Iter di certificazione

–          Il campo di applicazione della norma in ambito della trasformazione e commercio  del prodotto bio

–          Requisiti della preparazione e Conformità del  processo

–          Qualifica dei fornitori

–          Ricette ed ingredienti ammessi

–          Etichettatura e rilascio del prodotto

–          Progettazione del piano analitico prodotti bio

–          Certificazioni extra EU

Ore    12.30       Dibattito

Ore    13.00       Fine corso

 

ATTESTATO

Al Termine del Corso verrà rilasciato ai partecipanti un Attestato di frequenza.

Corso in fase di accreditamento per il riconoscimento dei Crediti Formativi per i  Tecnologi Alimentari cheparteciperanno al corso.

Per ragioni organizzative si prega di confermare la propria adesione via email all’indirizzo segreteria@otacl.it;allegando il format sottostante compilato in ogni sua parte.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

€  20,00 (senza applicazione  IVA) – quota prevista per I Tecnologi Alimentari iscritti all’Ordine professionale;

€  50,00  + IVA al 22% –  quota riservata ai partecipanti esterni.

Le domande di iscrizione al corso dovranno pervenire entro e no oltre il 10 maggio 2019.

presentazione seminario OTACL e scheda di partecipazione OTACL del 25 maggio 2019